“Shit and die”, Caga e muori, di scelte consapevoli e atti involontari #arte

Ieri commentavo con un’amica artista il titolo della mostra di Artissima 2014,  curata da Cattelan, ossia “Shit and Die”, che tradotto in italiano suona più o meno “Caga e muori”.
A un certo punto la mia amica  ha detto, giustamente, che purtroppo, che lo voglia o no, l’arte rappresenta sempre la società in cui si trova a operare.
E’ tutta qui la società odierna, è su questi temi che dibatte l’intellighenzia del 2014?
Voglio sperare di no, anzi ne sono sicura, perché li conosco personalmente,  so che esistono artisti, pensatori, persone normali, che hanno anche un’altra visione della vita.
Il titolo in questione mi ha comunque fatto riflettere che i due momenti nominati, la defecazione e la morte, sono – salvo rare eccezioni- tra i pochi atti involontari, che non dipendono cioè dalle scelte consapevoli, che siamo costretti a compiere proprio per il fatto di essere vivi.
Non vorrei, con queste riflessioni, dare respiro (ecco un altro atto involontario) a una bieca operazione di marketing del furbissimo Cattelan. Artista che ha avuto i suoi meriti, ma che come curatore non ha trovato di meglio che riesumare (e siamo sempre in tema) la cacca e i suoi annessi simbolici per cercare la visibilità a tutti i costi.
Ma basta con questi mezzucci, che noia, ci credo che la gente si allontana sempre più dall’arte contemporanea! Torniamo a pensare a qualcosa di più elevato, ragazzi, torniamo agli atti consapevoli che ci distinguono (forse) dagli altri animali, cerchiamo qualcosa di nuovo che non sia necessariamente provocatorio a tutti i costi, cresciamo e abbandoniamo finalmente Manzoni, Duchamp e, sì, anche Cattelan, al loro destino nella storia dell’arte. E se questo significa non avere suc(cesso), pazienza. Anche la dignità è un valore, e io lo difendo.
Di merda si è già parlato abbastanza, mi sembra.

cesso di duchampmerda d'artista

 

Annunci

Informazioni su giuseiannello

Pecco in parole, opere (e omissioni). Tratto sul serio: pittura e scrittura
Questa voce è stata pubblicata in arte, Farina del mio sacco, PITTURA e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a “Shit and die”, Caga e muori, di scelte consapevoli e atti involontari #arte

  1. chiaralorenzetti ha detto:

    mi trovi molto d’accordo. Mettiamo bellezza, non stupidaggini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...