L’indagine dell’umano attraverso la raffigurazione del corpo in Mannelli

Riccardo Mannelli

Mi sono imbattuta nell’articolo di Dailybest che titola :”Questi dipinti erotici mostrano la vera natura dell’intimità” http://www.dailybest.it/2015/01/21/erotismo-corpi-nudi-bellezza-intimita-riccardo-mannelli/
Secondo me, invece, i lavori di Riccardo Mannelli (Pistoia, 1955) non hanno niente di erotico. Rappresentano sì scene di intimità, ma gli sguardi, le posizioni, indicano più il tentativo di stemperare la perplessità sul senso del proprio vivere attraverso il rapporto con l’altro, che la gioia liberatoria del fare sesso. I due non si guardano mai,  continuando a essere irrimediabilmente soli, ognuno chiuso nella propria prigione epidermica.
Soltanto in un quadro gli sguardi si incrociano, e si tratta di una coppia un po’ in là  negli anni:  i capelli di lui sono grigi, la pelle mostra qua e là qualche cedimento, nonostante la bellezza dei corpi rimanga notevole. E’ uno sguardo fatto di complicità, di rassegnazione, di tenerezza. L’uno cerca nell’altro le risposte che non ha.
“Il disegno è un mitra che ti smitraglia emozioni”, “hai in mano uno strumento micidiale, tu puoi far bene o male a una persona”, dice Mannelli in una intervista Rai. Spiega così la sua irrefrenabile curiosità verso gli altri, la sua indagine dell’umano attraverso la verità del corpo che si fa segno, disegno.

Annunci

Informazioni su giuseiannello

Pecco in parole, opere (e omissioni). Tratto sul serio: pittura e scrittura
Questa voce è stata pubblicata in arte, arte contemporanea, Farina del mio sacco e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a L’indagine dell’umano attraverso la raffigurazione del corpo in Mannelli

  1. MACCHIA ha detto:

    Amanti, al di là del corpo..

    • giuseiannello ha detto:

      Verissimo, Macchia. E’ anche vero che, a volte, col corpo si arriva a “conoscere” molto più che con le parole.
      Grazie per aver condiviso qui l’emozione che questo dipinto ti ha suscitato.

  2. Qohelet ha detto:

    Anche secondo me non hanno nulla di erotico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...