Mauro Pinotti e SelvaggiaBovani per LETTERATURE URBANE 1.0 [cento44]

Ecco la seconda anteprima del progetto LETTERATURE URBANE 1.0 [cento44] per AIRC, che offre prospettive insolite di Vigevano, in immagini e parole.

Mauro Pinotti

Che sia tu? Che non sia un tu ma un voi? Che sia tu in versione adulta ed un tu in versione bambina? Che sia la mia immaginazione a vederti sia piccola che grande? Ogni cosa, in effetti, cambia a seconda della persona e del punto di vista. Ciò che per me è impossibile per altri potrebbe essere semplice, e viceversa. Quindi tu, che fino ad oggi mi risulti impossibile, magari sei proprio lì dietro l’angolo e sono io che non riesco a trovarti. Magari sto solo guardando dalla parte sbagliata, dovrei alzare lo sguardo, distogliermi dalla tua ombra e guardarti finalmente negli occhi, in viso. Ma ho paura. Ho paura che quello che mi troverei davanti non sia esattamente quello che sto cercando, ho paura che non sia speciale quanto vorrei, ho paura che non sia solo mio. Facciamo così: io continuo a stare qui, accovacciata sulle ombre. Quando deciderai, fatti trovare tu. Tanto io di tempo ne ho.

foto            MAURO PINOTTI

testo          SELVAGGIA BOVANI

 

Annunci

Informazioni su giuseiannello

Pecco in parole, opere (e omissioni). Tratto sul serio: pittura e scrittura
Questa voce è stata pubblicata in arte contemporanea, fotografia, scrittura e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...