Simona Villa e Giò Marchesi per #LETTERATUREURBANE 1.0 [CENTO44]

Continuano le anteprime di alcuni dei lavori che fanno parte del progetto a favore di AIRC “LETTERATURE URBANE 1.0 [CENTO44] https://giuseiannello.wordpress.com/2015/02/07/ricordate-che-ogni-parola-e-unimmagine-letteratureurbane-1-0-cento44-airc_it-quivigevano/ .
Simona Villa ci offre una prospettiva insolita del Duomo di Vigevano, e Giò Marchesi  commenta l’immagine  attingendo alla memoria dello sguardo, che la proietta in un tempo diverso, in quello stesso luogo così familiare, nel triste momento di un distacco.
Le linee ascensionali dell’immagine suggeriscono l’idea di qualcosa che fugge, disperdendosi  nell’anonimo respiro dell’universo.

Simona Villa (Marchesi)

Avevamo l’universo

e non il tempo

ma non hai saputo percepirlo,

né leggerlo.

Foto:   Simona Villa

Testo: Giò Marchesi

Annunci

Informazioni su giuseiannello

Pecco in parole, opere (e omissioni). Tratto sul serio: pittura e scrittura
Questa voce è stata pubblicata in arte, arte contemporanea, fotografia, scrittura e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...