Svelare un’ottica nuova fa di un critico un grande critico #LETTERATUREURBANE 1.0 [CENTO44]

ruota Ph. Nicola Claudio Palermo

Non narrerò di tutte le emozioni, gli avvenimenti, gli incontri, gli sguardi che hanno permeato ieri la Sala dell’Affresco di Vigevano durante la giornata di apertura di LETTERATURE URBANE 1.0 [CENTO44]. Ci saranno forse altre occasioni, e molto diranno o hanno già detto i compagni di questa bellissima avventura.
Mi preme però sottolineare due cose, tra le molte interessanti dette da Sandro Iovine durante il suo intervento.
La prima  sull’originalità del progetto, che parte dalla foto e arriva al testo, mentre pare che di solito si faccia il contrario.
Quindi, onore al merito a Tony Buonocore, presidente dell’Associazione di volontariato “Perché no ?” che ha ideato il progetto.
La seconda è sulla percezione di Vigevano come città. Virgoletto anche se non sono le sue parole esatte, comunque cerco di ricostruirne il senso.
“Vigevano, che possiede una delle Piazze più famose d’Italia, forse la più famosa, ha un aspetto turistico e spensierato. Basta uscire e attraversarla, come è capitato a me venendo qui. Eppure, l’immagine che ne viene fuori guardando i lavori in mostra, è di forte malinconia. Una tristezza che attraversa tutte le foto, e si ripercuote sui testi. Per fotografare o parlare di una città, come di una persona, bisogna conoscerla bene. E voi, di sicuro, la conoscete bene.”
Dopo l’intervento di Sandro Iovine ci siamo ritrovati, un amico fotografo e io, a commentare che era proprio vero, e ci siamo sorpresi di come non fossimo riusciti a vedere questa connotazione lampante senza il suo indirizzo visivo.
Ciò che fa di un critico un grande critico è l’offerta di un punto di vista nuovo, diverso, che sia in grado di aprirci alla comprensione complessiva delle opere che stiamo guardando.

 

Annunci

Informazioni su giuseiannello

Pecco in parole, opere (e omissioni). Tratto sul serio: pittura e scrittura
Questa voce è stata pubblicata in arte contemporanea, Farina del mio sacco e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...