Aprile è il più crudele dei mesi

Non ho mai capito perché proprio aprile fosse il più crudele dei mesi per  T.S.Eliot , e non marzo, per esempio: in marzo ha inizio la primavera, ed è il mese del disgelo per eccellenza. Forse per un’esigenza di musicalità, forse perché nella vita dell’autore qualcosa di brutto è successo proprio in quel mese.
Eppure, in fondo, davanti alla luce abbagliante di certe mattine limpide di aprile, che sembrano illuminare spietatamente i nostri angoli più nascosti, so che aveva ragione. E il primo verso di questa poesia mi accompagna da quando lo lessi per la prima volta tantissimi anni fa, e da allora lo disseppellisco a ogni aprile della mia vita.

Eliot
 Aprile è il più crudele dei mesi, genera
Lillà da terra morta, confondendo
Memoria e desiderio, risvegliando
Le radici sopite con la pioggia della primavera.
L’inverno ci mantenne al caldo, ottuse
Con immemore neve la terra, nutrì
Con secchi tuberi una vita misera.
L’estate ci sorprese, giungendo sullo Starnbergersee
Con un scroscio di pioggia: noi ci fermammo sotto il colonnato,
E proseguimmo alla luce del sole, nel Hofgarten,
E bevemmo caffè, e parlammo un’ora intera.

da “La sepoltura dei morti”
Thomas Stearns Eliot (26 Settembre 1888 – 4 Gennaio 1965)

Annunci

Informazioni su giuseiannello

Pecco in parole, opere (e omissioni). Tratto sul serio: pittura e scrittura
Questa voce è stata pubblicata in poesia e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Aprile è il più crudele dei mesi

  1. agenda19892010 ha detto:

    Idem per me riguardo “al mese più crudele ” sono d’accordo con te ☺.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...