David Grossman, tentazione è anche il piacere perverso di volersi fare del male

Col corpo capisco coplocandina Caro vitae
Tentazione, secondo il tema della 14a Rassegna letteraria, può anche voler dire farsi del male, immaginando nei minimi dettagli l’incontro della propria moglie con il suo amante.
David Grossman, in “Follia”, uno dei due lunghi racconti che compongono il libro “Col corpo capisco”, descrive l’autolesionismo della gelosia spinta al limite estremo, fino a rasentare una sorta di piacere masturbatorio. Al marito tradito (?) neppure interessa se l’adulterio è mai avvenuto davvero.
Ne ho parlato anche qui: https://giuseiannello.wordpress.com/2015/07/22/col-corpo-capisco-david-grossman-parte-ii-librimondadori/

“Sono così diversi quando hanno tempo a disposizione, quando non sono tesi e frustrati dal bisogno di far presto. I loro movimenti sono diverse e anche il respiro, le espressioni del volto. Come raccontare a Esti? Come varcare quel confine?
La mano dell’uomo è posata mollemente sul ventre nudo di Elisheva, quel ventre che agli occhi di Shaul è il fulcro della femminilità ma che non ha idea di cosa rappresenti per l’altro. Shaul vede quella mano, le dita, l’anello. Il ventre di Elisheva. Ha bisogno che quella visione sia lenta e nitida, vuole vedere l’uomo con gli occhi di Elisheva, così come lo vede lei, vuole descriverlo con le sue parole.”

CARO VITAE, LE TENTAZIONI DELLA CARNE   Sabato 24 ottobre

Annunci

Informazioni su giuseiannello

Pecco in parole, opere (e omissioni). Tratto sul serio: pittura e scrittura
Questa voce è stata pubblicata in attualità, letteratura e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...