Cosa significa essere donna oggi

 

Ho appena partecipato all’evento “Essere donna oggi”, una kermesse annuale, allegra e colorata, dove vengono messi in risalto i talenti delle donne con interviste, musica, danza, mostre di pittura e di fotografia, interventi vari.
Smontato l’allestimento delle mie Intimografie, a luci spente, mi sono chiesta: cosa significa davvero essere donna oggi?
-La prima  parola che mi viene in mente è fatica. La fatica di far coincidere il lavoro (quando c’è), l’amore (quando c’è!), la gestione dei figli, dei genitori anziani, la cucina, i lavori domestici, la cura del corpo. E cercare di coltivare anche il proprio giardino segreto, quelle aspirazioni che non si sono concretizzate in una professione vera e propria ma che, tuttavia, sono imprescindibilmente parte di noi. Queste aiuole di giardino si chiamano a volte canto o tombolo, altre scrittura, altre ancora pittura o scultura.
-La seconda parola è gioia. La gioia di riuscire, nonostante tutto, a inglobare tutte queste cose nel percorso che la nostra anima ci indica.

Annunci

Informazioni su giuseiannello

Pecco in parole, opere (e omissioni). Tratto sul serio: pittura e scrittura
Questa voce è stata pubblicata in arte, arte contemporanea, Farina del mio sacco, scrittura e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...