Archivi categoria: poesia

Nel mutare del tempo

  Quello che può mutare vorrei poter avere, non cristallo di rocca, non il duro diamante, ma le tue fredde mani da scaldare al fuoco di possibili scelte. Lava che la bocca del vulcano muta, non i ghiacciai eterni che … Continua a leggere

Pubblicato in Farina del mio sacco, fotografia, poesia, quasipoesie | Lascia un commento

L’intervista di Vincenzo Pellitta per “L’informatore”

  Rispondere alle domande che ti vengono poste può essere un esercizio di riflessione su sé stessi e sul proprio modo di operare, quindi tanto più utile quanto più sono intelligenti le domande. Riporto la trascrizione integrale dell’intervista di Vincenzo … Continua a leggere

Pubblicato in arte, arte contemporanea, Interviste, letteratura, Libri, performance, PITTURA, poesia, racconti, scrittura | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Atti di devozione, Luigi Balocchi

Cominciamo a conoscere Luigi Balocchi, che sarà presentato a breve dall’Associazione culturale EVUZ ART di cui faccio parte. …Voglio riuscire a dire in tre righe tutto quello che ho bisogno di esprimere, in questo scegliere attentamente poche parole, ma che … Continua a leggere

Pubblicato in eventi, Interviste, poesia, scrittura | Contrassegnato , | 1 commento

Alta marea al largo 34

foto scaricata dal web ALTA MAREA AL LARGO 34 Sale l’alta marea nel mio corpo e s’infrange sul piattino da caffè, mentre il passante ignaro mi guarda dalla vetrina, con attonito sguardo fissa l’istantaneo trasalir del fiato. Io distolgo il … Continua a leggere

Pubblicato in Farina del mio sacco, poesia, quasipoesie, scrittura | Lascia un commento

Guardati dall’amore

Dolce da morire , tecnica mista 31×26 E guardati dall’amore, Carasso, ché ferisce di acuta lama il tuo tenero labbro mentre inonda di miele il cuore.

Pubblicato in arte, arte contemporanea, Farina del mio sacco, PITTURA, poesia, quasipoesie, scrittura | Lascia un commento

Vorrei incontrarti ancora

Vorrei incontrarti ancora mille volte e mille volte ancora spostar di lato il mio baricentro. Che sarà mai la vita senza la follia? Forse uno scoglio che il mare alto nella baia attende, forse una barca dall’ancora pesante, ferma, senza … Continua a leggere

Pubblicato in Farina del mio sacco, fotografia, musica, poesia, quasipoesie, scrittura | Contrassegnato | 2 commenti

Niente rimpiango, nulla rinnego

opera: LOVER CRASH TEST – L’ABBANDONATA di Giuse Iannello Niente rimpiango, nulla rinnego Niente rimpiango, nulla rinnego, del vino, del miele, di tutto l’amore dal petto fuggiti in barili di pietra. Dispersi nell’ombra, sospinti dal vento in lande battute da … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, quasipoesie, scrittura | Lascia un commento