Archivi categoria: quasipoesie

Solo parole

PAROLE SOLO PAROLE -Acrilico e collage su mdf 30 x 70 Lunghe piantagioni di cotone sono le tue parole. Schiavizzano avviluppano nascondono dietro suoni senz’eco il vuoto nei tuoi occhi. Pietra che ferisce, aguzza selce che scava, gelida acqua che … Continua a leggere

Pubblicato in arte, arte contemporanea, Farina del mio sacco, PITTURA, quasipoesie, scrittura | Lascia un commento

Non funziona tra noi #quasipoesie

Non funziona tra noi. Un fiume non può uscire dal letto scavato per anni eppure all’improvviso esonda, rompe gli argini e irrompe. Ma una terra da tempo asciutta non è pronta a raccogliere, una riva da troppo lasciata non discerne … Continua a leggere

Pubblicato in Farina del mio sacco, quasipoesie, scrittura | 2 commenti

Nel buio della sera

TONIGHT – acrylic and charcoal on paper 24 x 33 Hai detto – È come in una bolla, siamo fuori dal tempo- e mi hai sfiorato il braccio -apriti, non avere paura-. Vestita d’ombra l’anima, nel buio della sera, ti ha … Continua a leggere

Pubblicato in arte, arte contemporanea, Farina del mio sacco, PITTURA, poesia, quasipoesie, scrittura | Lascia un commento

PENELOPE

opera: LEGAMI – tecnica mista su legno 62×53 Hai tessuto parole come fili per vestire ostinati silenzi. Di pietra lo sguardo che un giorno l’ombra cucì di carezze forre taglienti i suoi fianchi che all’amore perduto eran nido. Paziente Penelope … Continua a leggere

Pubblicato in arte, arte contemporanea, Farina del mio sacco, PITTURA, poesia, quasipoesie, scrittura | Contrassegnato | Lascia un commento

La terra ti somiglia #quasipoesie #contemporaryart

PAESAGGIO – olio su cartone telato- 2001 La Terra ti somiglia come la fredda terra hai nascosto il fuoco -nell’ipogeo profondo lava ribollente sei- feconda mi sorridi Indicandomi il cielo. Come l’asciutta terra che la pioggia accoglie tu ondulata collina … Continua a leggere

Pubblicato in arte, arte contemporanea, Farina del mio sacco, quasipoesie, scrittura | Lascia un commento

A lungo ho atteso

INUTILE ATTESA -acrilico e colle su tavola 80×60 A LUNGO HO ATTESO A lungo ho atteso -non saprai mai quanto- l’Amore si svelasse. Portò saliva amara che raggiunse il fiele. Di bocca il fumo esce -voluttuosa assenza- nell’aria ricompone sospiri … Continua a leggere

Pubblicato in arte, arte contemporanea, Farina del mio sacco, quasipoesie | Lascia un commento

Era l’occaso

Il fiore strappato, 2001 -olio, vinavil e collage su tavola 50 x 35   Tra l’erbaccia del parco -era l’occaso- il tuo sangue col rosso dell’aria si confuse. Piangendo gemevi supplicavi le unghie troppo corte per graffiargli il collo troppo … Continua a leggere

Pubblicato in arte, arte contemporanea, attualità, Farina del mio sacco, poesia, quasipoesie, scrittura | Lascia un commento